Sistema di retrocesso e promozione della serie B

 

Ogni squadra di calcio punta alla vittoria del campionato, quando si è già al vertice, in altre parole la seria A vuol dire solo mantenere o conquistare lo status di squadra più forte. Questa è la serie A, la massima espressione del calcio italiano, tuttavia per le categorie inferiori, quindi la serie B, C ecc … Le cose sono un po’ diverse, infatti, la vittoria del campionato nelle classi “inferiori” vuol dire anche l’avanzamento, da C in B e da B in A, quindi questi campionati sono in genere avvincenti specie per le tifoserie che ambiscono alla categoria successiva.

Il sistema di retrocessione o avanzamento di categoria ovviamente premia i vincitori del campionato, ad esempio la serie B, le cui prime squadre in classifica sono candidate alla serie A, mentre le ultime dovranno retrocedere in serie C. Ovviamente si tratta di uno scambio stimolante che ogni anno vede un avvicendarsi di squadre che dal basso retrocedono e dall’alto della classifica vanno in promozione verso la categoria di riferimento successiva.

Vediamo come funziona di serie B

Le squadre che andranno in promozione in serie A saranno 3, ma solo le prime due classificate andranno di diritto al campionato superiore al termine del campionato, mentre la terza squadra classificata sarà promossa solo se il suo vantaggio al termine delle 42 partite disputate avrà un vantaggio superiore a 9 punti rispetto alla quarta squadra in classifica.

Questo vuol dire che se il vantaggio della terza qualificata è inferiore di 9 punti rispetto alla quarta, le due squadre dovranno disputare i play-off fino a un massimo di 6 squadre partecipanti che avranno avuto un distacco rispetto alla terza classificata di 14 punti.

Quando si disputa i play-off con 6 squadre, la quinta squadra giocherà in casa una partita secca, contro l’ottava in classificata, la vincitrice giocherà con la quarta disputando una doppia partita di andata e ritorno, mentre la sesta giocherà in casa una partita secca contro la settima classificata e chi vincerà, dovrà giocare contro la terza disputando una doppia partita di andata e ritorno.

Si tratta di un meccanismo regolamentato che offre una sorta di “ripescaggio”, utile alle squadre che avranno una possibilità di riscatto e quindi di avanzamento in seria A.